Vivai Gitto

Metrosideros excelsus Aureus

PDF
Metrosideros excelsus (Aureus) Vaso 28
Metrosideros excelsus (Aureus) Vaso 22
Metrosideros excelsus (Aureus) Vaso 22
Metrosideros excelsus (Aureus) Vaso 28
Descrizione

(Myrtaceae)
Arbusto sempreverde originario dell'Australia e della Nuova Zelanda, dal portamento eretto, allargato, con chioma molto densa e ramificata; le foglie sono ovali, di colore variegato verde-grigio al centro con i margini giallo crema.
A fine primavera, producono mazzi di fiori di colore rosso scuro dall'aspetto piumoso, composti da densi ciuffi di stami lunghi 3/4 cm.
Questi cespugli hanno uno sviluppo abbastanza lento e possono essere impiegati sia singolarmente che per grandi siepi e allo stato spontaneo possono raggiungere anche l'altezza di 5 metri e oltre.
 

Esposizione
Il Metrosideros excelsus aureus deve essere posto possibilmente in luogo soleggiato o a mezz’ombra, dove goda di almeno alcune ore al giorno di luce solare diretta. Queste piante temono il freddo intenso da cui vanno riparate, mentre resistono bene all’esposizione alla salsedine ma non troppo diretta.
 
Irrigazione
Le irrigazioni devono essere regolari considerando che il Metrosideros excelsus ha bisogno di un terreno umido per poter crescere meglio. Da marzo ad ottobre annaffiare regolarmente, lasciando asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra, nella stagione invernale le irrigazioni vanno diradate ma mai completamente sospese. Prestiamo particolari cure alle piante da poco poste a dimora; nel corso degli anni gli alberi sviluppano un apparato radicale cospicuo e necessitano di annaffiature abbondanti solo se il clima è particolarmente siccitoso.
 
Terreno consigliato
Il Metrosideros excelsus aureus preferisce terreni non calcarei, sciolti e ben drenati, specifici per piante acidofile, che non permettono il ristagno dell’acqua, molto sofferto da questo tipo di piante. Gli esemplari in vaso vanno rinnovati ogni 2-3 anni per permettere un corretto sviluppo dell’apparato radicale.
 
Concimazione
All’inizio della primavera fornire alla pianta del concime a lenta cessione, praticare una seconda concimazione in autunno.
 
Malattie
Con l'innalzarsi delle temperature diurne, all'inizio della primavera, è bene praticare un trattamento preventivo, con un insetticida ad ampio spettro, da praticarsi quando nel giardino non sono presenti fioriture. Prima che le gemme ingrossino eccessivamente è consigliabile anche praticare un trattamento fungicida sistemico, per prevenire lo sviluppo di malattie fungine, il cui dilagare è favorito dall'elevata umidità ambientale.

Richiedi Offeta
E-mail Vivai Gitto
Tel.: +39 090 929 50 59
Fax: +39 090 922 95 40
Cell.: +39 335 64 90 256
Gitto Hobby Garden
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Vivai Gitto Nicolò & Figli Eredi di Giacomo La Spada s.s. - Milazzo (ME) - P. IVA 02 929 310 833 - Cod. Reg. 19/0847